Palazzo del Duca

Il patrimonio culturale di Castell’Arquato non si esaurisce nella piazza alta: basta una passeggiata per ammirare diversi e splendidi monumenti. 

Il Palazzo del Duca fu voluto da Alberto Scoto nel 1292 con l’obiettivo di esaltare il potere signorile dello Scoto. Nei progetti iniziali doveva essere il palazzo di giustizia, ma non servì mai a questo scopo perché il giudice trovò sistemazione nella piazza principale. 

Nel corso del tempo fu modificato più volte: la costruzione duecentesca è prevalentemente in pietra; la parte superiore risalente al Quattrocento presenta mattoni e finestre con decorazioni in cotto; la parte retrostante è invece del Seicento. 

Il nome attuale del palazzo risale al XVII secolo, quando divenne la residenza di Alessandro Sforza, duca di Segni.


da non perdere nei dintorni

Eventi
Gli itinerari consigliati per te
Vivi e gusta